Home > Catalogo > Axon > 1 | 1 | 2017 > Decisione della polis per lo scriba Spensithios
cover
cover

Decisione della polis per lo scriba Spensithios

Olga Tribulato    Università Ca’ Foscari Venezia, Italia    

VIEW PDF DOWNLOAD PDF

abstract

Una mitra (copripancia) semicircolare di bronzo, proveniente da Arkades, a sud di Lyttos, fu riutilizzata per incidere su entrambi i suoi lati un contratto stipulato tra i Dataleis e lo scriba Spensithios. Il testo è un documento straordinario per molteplici ragioni. Si tratta del primo documento integro che registra la creazione di una carica pubblica di tipo ‘tecnico’ ed è il testo greco nel quale più chiaramente si percepisce l’importanza degli ufficiali addetti alla redazione e all’archiviazione dei documenti pubblici. Il lessico tecnico adoperato per descrivere il lavoro di Spensithios annovera gli hapax legomena poinikastas e poinikazen, che indicano l’attività scribale vera e propria, e mnamoneuen, che verosimilmente indica il compito di mandare a memoria (prima di scrivere? Anziché scrivere?) una serie di nozioni. La novità della posizione di Spensithios sembra consistere nel fatto che egli non è un mero mnamon, i cui compiti potrebbero essere stati assolti da altri magistrati cittadini, per esempio il kosmos, ma un ‘tecnico’ verosimilmente preposto alla redazione di bozze e poi di testi ufficiali, cui forse viene conferita un’occupazione a vita. Numerosi sono anche gli altri hapax legomena, tra i quali spiccano ἐπάγρα (?), ἐπενιαύτιον e λάκσιον (?). Tra gli altri termini tecnici sono notevoli μισθός, κόσμος (magistrato e collegio magistratuale cretese), φυλή e δρομεῖς. Le mansioni di Spensithios sembrano includere anche una forma di controllo sui sacrifici (pubblici?), sugli atti compiuti nei santuari e, forse, un’attività di collezione delle tasse destinate all’andreion, cui lo stesso Spensithios deve versare una quota dei suoi guadagni, consistente in carne. Allo stesso modo, il salario dello scriba è in natura (brocche di vino, forse frutti), come altrove a Creta. In cambio dei suoi servigi lo scriba e i suoi discendenti ricevono sussistenza e immunità dalle tasse. La scrittura impiegata è un esempio di scrittura cretese arcaica, con alcune lettere notevoli (e.g. omega con punto centrale).

Pubblicato
30 Giugno 2017
Accettato
16 Settembre 2016
Presentato
27 Agosto 2016
Lingua
IT

Keywords: PoinikastasContrattoMnamonScribaDataleisMnamoneuenDromeisHapaxPoinikazenMisthosKosmosArkadesPhyleLaksionMitraEpagraEpeniautionLyttosSpensithios

Copyright: © 2017 Olga Tribulato. This is an open-access work distributed under the terms of the Creative Commons Attribution License (CC BY). The use, distribution or reproduction is permitted, provided that the original author(s) and the copyright owner(s) are credited and that the original publication is cited, in accordance with accepted academic practice. The license allows for commercial use. No use, distribution or reproduction is permitted which does not comply with these terms.