Home > Catalogo > Axon > 1 | 1 | 2017 > Leggi di Eretria
cover
cover

Leggi di Eretria

Barbara Leone    Università del Salento    

VIEW PDF DOWNLOAD PDF

abstract

I frammenti del blocco di poros su cui sono iscritte le cosiddette ‘leggi di Eretria’ sono stati rinvenuti nel 1912 nei pressi del porto dell’antica città. La relazione fra i frammenti non è stata compresa dai primi editori e solo nel 1964, tramite un’analisi autoptica dell’epigrafe, Vanderpool e Wallace hanno pubblicato uno studio che avrebbe consentito di comprenderne meglio il significato e il valore. Restano controversi vari punti, in particolare il numero di testi indipendenti presenti nell’iscrizione, databile all’ultimo quarto del VI secolo a.C. L’iscrizione ha uno straordinario valore documentario sia per la storia di Eretria che per quella della monetazione nel mondo greco. Nel testo infatti troviamo l’espressione χρέματα δόκιμα ritenuta da molti la più antica attestazione del termine chremata con il significato di ‘denaro’, ‘moneta coniata’. L’ultimo testo presente nell’iscrizione, inoltre, fornisce preziose informazioni relative all’organizzazione delle attività sul mare di Eretria e potrebbe attestare l’esistenza di una marina militare già alla fine del VI secolo.

Pubblicato
30 Giugno 2017
Accettato
06 Novembre 2016
Presentato
27 Agosto 2016
Lingua
IT

Keywords: MonetazioneMarina militareEretriaMonetaChremata

Copyright: © 2017 Barbara Leone. This is an open-access work distributed under the terms of the Creative Commons Attribution License (CC BY). The use, distribution or reproduction is permitted, provided that the original author(s) and the copyright owner(s) are credited and that the original publication is cited, in accordance with accepted academic practice. The license allows for commercial use. No use, distribution or reproduction is permitted which does not comply with these terms.