Home > Catalogo > Axon > 2 | 1 | 2018 > Dediche votive per vittorie di Attalo I
« articolo precedente | articolo successivo »
cover
cover

Dediche votive per vittorie di Attalo I

Elettra Paladini    Università di Bologna    

VIEW PDF DOWNLOAD PDF

abstract

Le sette iscrizioni, rinvenute a Pergamo e incise in origine su un lungo basamento costruito nella piazza del santuario della divinità poliade Atena Nikephoros, celebrano le vittorie conseguite da Attalo I all’inizio del suo regno, precisamente in un arco temporale di circa quindici anni, dal 241/240 a.C. al 224/223 a.C. I nemici sconfitti risultano essere i Galati, Antioco Ierace e gli strateghi di Seleuco III insieme a Lysias, membro della dinastia dei Filomelidi. La prima di queste vittorie, ottenuta presso le rive del fiume Caico contro i soli Galati intorno al 240 a.C., consentì ad Attalo I di assumere il titolo ufficiale di Σωτήρ e di essere riconosciuto come βασιλεύς. I successi del sovrano attalide furono tali da ricevere l’onore di altri due monumenti trionfali, eretti sempre nella piazza del santuario di Atena; in tal modo, il luogo sacro si apprestava a diventare una sorta di scrigno architettonico destinato a commemorare le vittorie dei sovrani di Pergamo, segno dell’ideologia e della propaganda dinastiche inaugurate da Attalo I e proseguite a pieno dal suo successore Eumene II.

Pubblicato
29 Giugno 2018
Accettato
14 Aprile 2018
Presentato
10 Gennaio 2018
Lingua
IT

Keywords: Atena NikephorosAttalo ISoterLysiasGalatiSeleuco IIICaicoBasileusAntioco IeracePergamo

Copyright: © 2018 Elettra Paladini. This is an open-access work distributed under the terms of the Creative Commons Attribution License (CC BY). The use, distribution or reproduction is permitted, provided that the original author(s) and the copyright owner(s) are credited and that the original publication is cited, in accordance with accepted academic practice. The license allows for commercial use. No use, distribution or reproduction is permitted which does not comply with these terms.