Axon
2 | 1 | 2018

Axon
2 | 1 | 2018

Scarica PDF gratuito

  pdf
Views 37
Downloads 2

Tema
chevron_rightScienze dell’antichità

Lingua
it

e-ISSN
chevron_right2532-6848

Fascicolo
Vol. 2 | Num. 1 | Giugno 2018

Condividi

Metadati

Axon | 2 | 1 | 2018

Dedica di una decima ad Apollo da parte dei Focidesi

Elena Franchi
Università di Trento, Italia
elena.franchi@unitn.it

DOI 10.30687/Axon/2532-6848/2018/01/013

Submitted 11 Gen 2018
Accepted 26 Apr 2018

Abstract

Agli inizi del ’900 fu rinvenuta a Delfi la base di un gruppo statuario (inv. 4553α­ζ = Jacquemin 1999, nr. 397) recante un’iscrizione (Syll.3 202B). L’epigrafe in oggetto si trovava su di un monumento che doveva essere composto di 9 blocchi (ma solo 4 di questi nove blocchi sono conservati). L’iscrizione menziona la dedica di una decima ad Apollo (la δ appena visibile viene integrata dai primi editori in δ[εκάταν]), molto probabilmente conseguente a una vittoria in guerra, e presenta alcuni importanti problemi interpretativi che riguardano da vicino la storia della Focide. Il primo problema riguarda la datazione, il secondo è direttamente connesso al primo perché riguarda la battaglia che vi è commemorata. Gran parte degli editori riteneva che la vittoria in oggetto fosse quella conseguita alla fine del VI (o all’inizio del V) sec. a.C. sui Tessali, narrata da Erodoto, Pausania e Plutarco. L’articolo affronta anche il problema della cronologia dell’artista argivo Aristomedonte.

Keywords
Tessali. Focidesi. Delfi. Decima. Apollo. Lotta per il tripode. Eroi focidesi. Pausania.

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License 

Sommario
×
Campo DC Valore

dc.contributor.author

Franchi Elena

dc.title

Dedica di una decima ad Apollo da parte dei Focidesi

dc.type

Journal Article

dc.language.iso

it

dc.identifier.uri

http://doi.org/10.14277/2532-6848/2018/001/01

dc.description.abstract

Agli inizi del ’900 fu rinvenuta a Delfi la base di un gruppo statuario (inv. 4553α­ζ = Jacquemin 1999, nr. 397) recante un’iscrizione (Syll.3 202B). L’epigrafe in oggetto si trovava su di un monumento che doveva essere composto di 9 blocchi (ma solo 4 di questi nove blocchi sono conservati). L’iscrizione menziona la dedica di una decima ad Apollo (la δ appena visibile viene integrata dai primi editori in δ[εκάταν]), molto probabilmente conseguente a una vittoria in guerra, e presenta alcuni importanti problemi interpretativi che riguardano da vicino la storia della Focide. Il primo problema riguarda la datazione, il secondo è direttamente connesso al primo perché riguarda la battaglia che vi è commemorata. Gran parte degli editori riteneva che la vittoria in oggetto fosse quella conseguita alla fine del VI (o all’inizio del V) sec. a.C. sui Tessali, narrata da Erodoto, Pausania e Plutarco. L’articolo affronta anche il problema della cronologia dell’artista argivo Aristomedonte.

dc.relation.ispartof

Axon

dc.relation.ispartof

Vol. 2 | Num. 1 | Giugno 2018

dc.publisher

Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing

dc.date.issued

2018-06-29

dc.dateAccepted

2018-01-11

dc.dateSubmitted

2018-04-26

dc.identifier.issn

dc.identifier.eissn

2532-6848

dc.rights

Creative Commons 4.0 Attribution alone

dc.rights.uri

http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

dc.subject

Tessali

dc.subject

Focidesi

dc.subject

Delfi

dc.subject

Decima

dc.subject

Apollo

dc.subject

Lotta per il tripode

dc.subject

Eroi focidesi

dc.subject

Pausania

Download

×