Home > Catalogo > Axon > 3 | 1 | 2019 > Dedica di tre magistrati locresi
cover
cover

Dedica di tre magistrati locresi

Jessica Piccinini    Università degli studi di Macerata    

VIEW PDF DOWNLOAD PDF

abstract

L’iscrizione di V secolo a.C. riporta una dedica votiva di un ex voto ‘alla dea’, verosimilmente offerto da tre non meglio specificati magistrati locali – Oinadas, Eukela- dos, Cheimaros – i cui nomi sono raramente attestati al di là dell’ambito locrese. Il cippo è stato rinvenuto nella chora dell’antica Locri, a suggerirne il collegamento con il ricco santuario extra moenia dedicato alla dea Persefone. Divinità questa ben documentata all’interno del pantheon locrese sia dalle fonti letterarie, che menzionano i saccheggi subiti dal santuario a lei dedicato, sia dalle evidenze archeologiche, tra cui spiccano elmi e i famosi pinakes.

Pubblicato
28 Giugno 2019
Accettato
13 Aprile 2019
Presentato
26 Febbraio 2019
Lingua
IT

Keywords: MagistratiPersefoneSantuarioOfferta votivaLocri

Copyright: © 2019 Jessica Piccinini. This is an open-access work distributed under the terms of the Creative Commons Attribution License (CC BY). The use, distribution or reproduction is permitted, provided that the original author(s) and the copyright owner(s) are credited and that the original publication is cited, in accordance with accepted academic practice. The license allows for commercial use. No use, distribution or reproduction is permitted which does not comply with these terms.