« volume precedente | volume successivo »
cover

Medioevi moderni - Modernità del Medioevo




a cura di

Marina Buzzoni    Ca' Foscari, Venezia, Italia     ORCID iD

Maria Grazia Cammarota    Università degli Studi di Bergamo, Italia     ORCID iD

Marusca Francini    Università degli Studi di Pavia, Italia    

PDF

abstract

L’approccio al Medioevo, lungo più di un millennio e tutt’altro che unitario e coerente, continua a oscillare tra le due contrapposte immagini che Illuminismo e Romanticismo ci hanno consegnato. Da un lato, il Medioevo del fanatismo religioso, delle superstizioni, dello scontro fra chiesa e stato; un Medioevo oscuro, barbaro, oppressivo. Dall’altro il Medioevo della sincera devozione religiosa, delle grandi espressioni artistiche, dell’affermazione della libertà dei popoli contro la tirannia dell’Impero romano; un Medioevo luminoso, raffinato, fantasioso. Per incontrare in modo meno stereotipato il Medioevo occorre aprirsi ai linguaggi del passato, che a un esame attento rivelano dimensioni inaspettate. Se proviamo ad ascoltare le voci che ci giungono da quel tempo lontano, riusciamo forse a comprendere meglio anche il senso di quello che le attuali operazioni di riuso del Medioevo – dei vari Medioevi – cercano di dirci, non solo riguardo a quel periodo storico in sé, ma anche su noi stessi, oggi.

Pubblicato: 01 Maggio 2013

Lingua: it

ISBN (print): 978-88-97735-30-4
ISBN (ebook): 978-88-97735-31-1
DOI 10.14277/978-88-97735-31-1

permalink http://doi.org/10.14277/978-88-97735-31-1

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License 

share