Home > General catalogue > Quaderni Veneti > 4 | 1 | 2015 > Da Alvise Valmarana a Tuogno Figaro da Crespaoro
« previous article | next article »
cover

Research Article

Da Alvise Valmarana a Tuogno Figaro da Crespaoro

La Smissiaggia de sonagitti, canzon e smaragale in lengua pavana 

Alessandra Pozzobon    Università degli Studi di Padova, Italia    

PDF

abstract

Nel 1586 esce a Padova, per i tipi del Cantoni, un’antologia di rime pavane composte dai maggiori boari del tempo, dal titolo Smissiaggia de sonagitti, canzon e smaregale in lengua pavana, in dedica ai membri dell’Accademia Olimpica di Vicenza. Collettore e principale autore della miscellanea è un certo Tuogno Figaro da Crespaoro, bizzarra lomenagia dietro alla quale si cela la singolare figura di Alvise Valmarana, figlio dell’aristocrazia colta vicentina, poeta in lingua italiana oltre che in pavano e fervente predicatore gesuita. La Smissiaggia del Valmarana, prezioso documento culturale della massima affermazione del ‘Parnaso pavano’, divenuto a questa altezza cronologica una vera e propria moda letteraria, appannaggio esclusivo e distintivo della cultura accademica travestita nelle vesti rustiche, elevato a un altissimo livello di regolarizzazione e stilizzazione, presenta numerosi spunti originali dal punto di vista tematico, stilistico e linguistico che meritano finalmente la nostra attenzione.

Keywords: Renaissance literature. Dialectal literature. Rustic paduan language. Valmarana. 

Language: it

Published: June 17, 2015  

permalink: http://doi.org/10.14277/1724-188X/QV-4-1-15-3

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License