Home > Catalogue > Quaderni Veneti > 4 | 1 | 2015 > Da Alvise Valmarana a Tuogno Figaro da Crespaoro
cover
cover

Da Alvise Valmarana a Tuogno Figaro da Crespaoro

La Smissiaggia de sonagitti, canzon e smaragale in lengua pavana 

Alessandra Pozzobon    Università degli Studi di Padova, Italia    

VIEW PDF DOWNLOAD PDF

abstract

Nel 1586 esce a Padova, per i tipi del Cantoni, un’antologia di rime pavane composte dai maggiori boari del tempo, dal titolo Smissiaggia de sonagitti, canzon e smaregale in lengua pavana, in dedica ai membri dell’Accademia Olimpica di Vicenza. Collettore e principale autore della miscellanea è un certo Tuogno Figaro da Crespaoro, bizzarra lomenagia dietro alla quale si cela la singolare figura di Alvise Valmarana, figlio dell’aristocrazia colta vicentina, poeta in lingua italiana oltre che in pavano e fervente predicatore gesuita. La Smissiaggia del Valmarana, prezioso documento culturale della massima affermazione del ‘Parnaso pavano’, divenuto a questa altezza cronologica una vera e propria moda letteraria, appannaggio esclusivo e distintivo della cultura accademica travestita nelle vesti rustiche, elevato a un altissimo livello di regolarizzazione e stilizzazione, presenta numerosi spunti originali dal punto di vista tematico, stilistico e linguistico che meritano finalmente la nostra attenzione.

Published
June 17, 2015
Language
IT

Keywords: Renaissance literatureValmaranaDialectal literatureRustic paduan language

Copyright: © 2015 Alessandra Pozzobon. This is an open-access work distributed under the terms of the Creative Commons Attribution License (CC BY). The use, distribution or reproduction is permitted, provided that the original author(s) and the copyright owner(s) are credited and that the original publication is cited, in accordance with accepted academic practice. The license allows for commercial use. No use, distribution or reproduction is permitted which does not comply with these terms.