Home > Catalogo > Axon > 2 | 2 | 2018 > Decreto ateniese per la fondazione di Brea
« articolo precedente | articolo successivo »
cover

Articolo

Decreto ateniese per la fondazione di Brea

Marco Hubert Campigotto    studioso indipendente    

Ivan Matijašić    Newcastle University, UK     ORCID iD

PDF

abstract

Il decreto testimonia l’invio di una spedizione per la fondazione dell’apoikia ateniese a Brea, verificatasi probabilmente sotto Pericle nel 445 a.C. o poco dopo, negli anni Trenta del V secolo a.C. Il decreto riporta numerose informazioni sulle modalità di fondazione di una colonia ateniese: la nomina di una commissione ecistica composta da un ecista, alcuni apoikistai, dieci geonomoi per la divisione in kleroi del territorio coloniale, e un episkopos a controllo dei fondi stanziati dalla città. L’attaccamento religioso con la madrepatria è assicurato dall’obbligo di inviare tributi da parte dei coloni per le grandi Panatenee e le Dionisie. Tucidide, emendato su proposta del Bergk, Cratino (o per alcuni Cratero) e Teopompo testimoniano l’esistenza di Brea spingendo per coniugare le informazioni da questi ricavabili con quanto emerso dai recenti scavi archeologici e supporre che l’apoikia sia stata fondata nella Penisola Calcidica poco più a nord di Potidea, sulla costa orientale del Golfo Termaico.

Keywords: Brea. Atene. Colonizzazione. Penisola Calcidica. Tucidide. Cratino. Grandi Panatenee.

Lingua: it

Presentato: 21 Settembre 2018   Accettato: 25 Settembre 2018   Pubblicato: 20 Dicembre 2018  

permalink: http://doi.org/10.30687/Axon/2532-6848/2018/02/004

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License