Axon
2 | 1 | 2018

Axon
2 | 1 | 2018

  pdf


Views 21

Tema
chevron_rightScienze dell’antichità

Lingua
it

e-ISSN
chevron_right2532-6848

Fascicolo
Vol. 2 | Num. 1 | Giugno 2018

Condividi

Metadati

Axon | 2 | 1 | 2018

Dedica dei Focidesi a Delfi

Elena Franchi
Università di Trento, Italia
elena.franchi@unitn.it

DOI 10.30687/Axon/2532-6848/2018/01/014

Submitted 11 Gen 2018
Accepted 26 Apr 2018

Abstract

Nel magazzino del Museo archeologico di Delfi sono conservati due frammenti in calcare (inv. nr. 1091 e inv. nr. 37) che a giudizio degli editori appartengono a un’unica epigrafe. L’iscrizione è fortemente lacunosa; la scrittura è stoichedon e disposta su due linee. Il frammento 1091 riporta τῶι, l’articolo con cui comincia la seconda linea; il frammento 37 riporta le lettere αν poi integrate fino a diventare [δεκάτ]αν nella linea 1, e λῶν nella seconda linea, integrate in [Θεσσαλ]ῶν (cf. Plut. De Pyth.or., 15: Φωκεῖς ἀπὸ Θεσσαλῶν). Entrambi i frammenti recano le tracce di iscrizioni successive incise in ambiente focidese. Il testo integrato farebbe riferimento a una decima che i Focidesi avrebbero dedicato ad Apollo dopo una vittoria conseguita sui Tessali (cf. Syll.3 203A). Come nel caso di Syll.3 202B, le possibilità di interpretazione sono (almeno) quattro: la vittoria arcaica narrata da Erodoto, Pausania e Plutarco; la battaglia di Argolas (la moderna Mendenitsa?), combattuta nel 355 a.C. riferita da Diodoro; una vittoria conseguita contro i Galati di Brenno (279 a.C., cf. Paus. 10.8.3 e 10.23.3); una vittoria dei Focidesi di cui non è fatta menzione nella letteratura a noi pervenuta.

Keywords
Focidesi. Tessali. Delfi. Dedica. Decima. Brenno. Argolas.

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License 

Sommario
×
Campo DC Valore

dc.contributor.author

Franchi Elena

dc.title

Dedica dei Focidesi a Delfi

dc.type

Journal Article

dc.language.iso

it

dc.identifier.uri

http://doi.org/10.14277/2532-6848/2018/001/01

dc.description.abstract

Nel magazzino del Museo archeologico di Delfi sono conservati due frammenti in calcare (inv. nr. 1091 e inv. nr. 37) che a giudizio degli editori appartengono a un’unica epigrafe. L’iscrizione è fortemente lacunosa; la scrittura è stoichedon e disposta su due linee. Il frammento 1091 riporta τῶι, l’articolo con cui comincia la seconda linea; il frammento 37 riporta le lettere αν poi integrate fino a diventare [δεκάτ]αν nella linea 1, e λῶν nella seconda linea, integrate in [Θεσσαλ]ῶν (cf. Plut. De Pyth.or., 15: Φωκεῖς ἀπὸ Θεσσαλῶν). Entrambi i frammenti recano le tracce di iscrizioni successive incise in ambiente focidese. Il testo integrato farebbe riferimento a una decima che i Focidesi avrebbero dedicato ad Apollo dopo una vittoria conseguita sui Tessali (cf. Syll.3 203A). Come nel caso di Syll.3 202B, le possibilità di interpretazione sono (almeno) quattro: la vittoria arcaica narrata da Erodoto, Pausania e Plutarco; la battaglia di Argolas (la moderna Mendenitsa?), combattuta nel 355 a.C. riferita da Diodoro; una vittoria conseguita contro i Galati di Brenno (279 a.C., cf. Paus. 10.8.3 e 10.23.3); una vittoria dei Focidesi di cui non è fatta menzione nella letteratura a noi pervenuta.

dc.relation.ispartof

Axon

dc.relation.ispartof

Vol. 2 | Num. 1 | Giugno 2018

dc.publisher

Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing

dc.date.issued

2018-06-29

dc.dateAccepted

2018-01-11

dc.dateSubmitted

2018-04-26

dc.identifier.issn

dc.identifier.eissn

2532-6848

dc.rights

Creative Commons 4.0 Attribution alone

dc.rights.uri

http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

dc.subject

Focidesi

dc.subject

Tessali

dc.subject

Delfi

dc.subject

Dedica

dc.subject

Decima

dc.subject

Brenno

dc.subject

Argolas

Download

×