La Crimea tra Russia, Italia e Impero ottomano

La Crimea tra Russia, Italia e Impero ottomano

  pdf


Views 73
Downloads 16

Topic
chevron_rightLanguages and Cultures of the Middle and Far East

Language
it

ISBN (print)
978-88-6969-212-3

ISBN (ebook)
978-88-6969-201-7

ISSN
chevron_right 2610-8879

e-ISSN
chevron_right 2610-9433

Date of publication
12 Dec 2017

Share

Metadati

Eurasiatica | 8

La Crimea tra Russia, Italia e Impero ottomano

edited by
Aldo Ferrari
ORCID 0000-0001-6969-3077 
Università Ca’ Foscari Venezia, Italia
aldo.ferrari@unive.it

Elena Pupulin
Università Ca’ Foscari Venezia, Italia
elena.pupulin@unive.it

DOI 10.14277/978-88-6969-201-7/EUR-8

Abstract

All’interno della millenaria storia della Crimea, questo volume prende in considerazione l’arco temporale del dominio imperiale russo sulla regione, vale a dire dalla conquista del 1783 sino alla Rivoluzione del 1917. L’accento principale è posto sul tema della dimensione multietnica e multiculturale della penisola, che in questo periodo costituiva un vero e proprio mosaico di popolazioni. L’idea centrale del volume è che alla storia politica e culturale della Crimea in epoca imperiale occorra accostarsi superando sia il tradizionale russocentrismo, sia uno studio troppo parziale delle singole comunità e culture, quasi non interagissero le une con le altre e non si trovassero inserite in un contesto più ampio al quale dovevano tutte corrispondere, sia pure con modalità proprie.

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License 

Table of contents

Table of contents

×
Campo DC Valore

dc.title

La Crimea tra Russia, Italia e Impero ottomano

dc.type

Book

dc.language.iso

it

dc.description.abstract

All’interno della millenaria storia della Crimea, questo volume prende in considerazione l’arco temporale del dominio imperiale russo sulla regione, vale a dire dalla conquista del 1783 sino alla Rivoluzione del 1917. L’accento principale è posto sul tema della dimensione multietnica e multiculturale della penisola, che in questo periodo costituiva un vero e proprio mosaico di popolazioni. L’idea centrale del volume è che alla storia politica e culturale della Crimea in epoca imperiale occorra accostarsi superando sia il tradizionale russocentrismo, sia uno studio troppo parziale delle singole comunità e culture, quasi non interagissero le une con le altre e non si trovassero inserite in un contesto più ampio al quale dovevano tutte corrispondere, sia pure con modalità proprie.

dc.relation.ispartof

Eurasiatica

dc.publisher

Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing

dc.date.issued

2017-12-12

dc.dateAccepted

None

dc.dateSubmitted

None

dc.identifier.uri

http://doi.org/10.14277/978-88-6969-201-7/EUR-8

dc.identifier.issn

2610-8879

dc.identifier.eissn

2610-9433

dc.identifier.isbn

978-88-6969-212-3

dc.identifier.eisbn

978-88-6969-201-7

dc.rights

Creative Commons 4.0 Attribution alone

dc.rights.uri

http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

item.fulltext

with fulltext

item.grantfulltext

open

Download