Venti anni di pace fredda in Bosnia Erzegovina

Venti anni di pace fredda in Bosnia Erzegovina

  pdf


Views 29
Downloads 4

Topic
chevron_rightSociology

Language
it

ISBN (print)
978-88-6969-097-6

ISBN (ebook)
978-88-6969-094-5

ISSN
chevron_right 2610-8860

e-ISSN
chevron_right 2610-9387

Date of publication
19 Oct 2016

Share

Metadati

Diaspore | 5

Venti anni di pace fredda in Bosnia Erzegovina

edited by
Silvia Camilotti
ORCID 0000-0003-2556-3929 
Università Ca’ Foscari Venezia, Italia
silvia.camilotti@unive.it

Susanna Regazzoni
ORCID 0000-0001-8886-3369 
Università Caʼ Foscari Venezia, Italia
regazzon@unive.it

DOI 10.14277/978-88-6969-094-5

Abstract

Il 14 dicembre del 1995 a Parigi si firmò il General Framework Agreement for Peace che sanciva l’intesa politica raggiunta a Dayton (Ohio, Usa) e poneva fine alla guerra in Bosnia. Oltre a rappresentare un evento altamente simbolico, la pace raggiunta favorì una certa stabilità regionale. Tuttavia, vent’anni dopo, molte delle speranze e delle certezze di Dayton sembrano vacillare di fronte all’emergere di nuovi nazionalismi. L’Università Ca’ Foscari Venezia, attraverso la Scuola di Relazioni Internazionali e l’Archivio Scritture Scrittrici Migranti, ha organizzato una giornata di studio dal titolo ‘1995-2015, 20 anni di pace fredda in Bosnia ed Erzegovina’ che, oltre a ricordare la guerra e il debole rapporto con l’Europa, ha inteso avviare un bilancio di quanto la politica e la società civile hanno fatto fino ad ora.

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License 

Table of contents

Table of contents

×
Campo DC Valore

dc.title

Venti anni di pace fredda in Bosnia Erzegovina

dc.type

Book

dc.language.iso

it

dc.description.abstract

Il 14 dicembre del 1995 a Parigi si firmò il General Framework Agreement for Peace che sanciva l’intesa politica raggiunta a Dayton (Ohio, Usa) e poneva fine alla guerra in Bosnia. Oltre a rappresentare un evento altamente simbolico, la pace raggiunta favorì una certa stabilità regionale. Tuttavia, vent’anni dopo, molte delle speranze e delle certezze di Dayton sembrano vacillare di fronte all’emergere di nuovi nazionalismi. L’Università Ca’ Foscari Venezia, attraverso la Scuola di Relazioni Internazionali e l’Archivio Scritture Scrittrici Migranti, ha organizzato una giornata di studio dal titolo ‘1995-2015, 20 anni di pace fredda in Bosnia ed Erzegovina’ che, oltre a ricordare la guerra e il debole rapporto con l’Europa, ha inteso avviare un bilancio di quanto la politica e la società civile hanno fatto fino ad ora.

dc.relation.ispartof

Diaspore

dc.publisher

Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing

dc.date.issued

2016-10-19

dc.dateAccepted

None

dc.dateSubmitted

None

dc.identifier.uri

http://doi.org/10.14277/978-88-6969-094-5

dc.identifier.issn

2610-8860

dc.identifier.eissn

2610-9387

dc.identifier.isbn

978-88-6969-097-6

dc.identifier.eisbn

978-88-6969-094-5

dc.rights

Creative Commons 4.0 Attribution alone

dc.rights.uri

http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

item.fulltext

with fulltext

item.grantfulltext

open

Download