La Bibbia nelle letterature germaniche medievali

La Bibbia nelle letterature germaniche medievali

  pdf


Views 36
Downloads 5

Topic
chevron_rightLiterature

Language
it

ISBN (print)
978-88-6969-021-1

ISSN Serie occidentale
chevron_right 2610-945X

e-ISSN Serie occidentale
chevron_right 2610-9441

Date of publication
27 May 2015

Share

Metadati

Filologie medievali e moderne | 7

La Bibbia nelle letterature germaniche medievali

edited by
Massimiliano Bampi
ORCID 0000-0002-8378-0190 
Università Ca’ Foscari Venezia, Italia
massimiliano.bampi@unive.it

Marina Buzzoni
ORCID 0000-0002-9306-6599 
Università Ca’ Foscari Venezia, Italia
mbuzzoni@unive.it

Omar Khalaf
omar.khalaf@unive.it

DOI 10.14277/978-88-6969-021-1

Abstract

È certamente un luogo comune affermare che la Bibbia è il testo fondamentale della cultura occidentale. Il fatto che si tratti di un luogo comune, tuttavia, non rende l’affermazione meno vera: per tutta l’epoca medievale il testo biblico è fondamento imprescindibile delle credenze socialmente accettate, è modello di comportamento etico, è repertorio di storie esemplari che permettono di assegnare un senso agli eventi storici come al vissuto quotidiano. La partecipazione dei popoli germanici alla costruzione del sistema culturale europeo, dalla tarda antichità fino all'età moderna, è percorsa e pervasa dai processi di traduzione, rielaborazione e riuso dei libri dell’Antico e del Nuovo Testamento. I contributi raccolti in questo volume offrono apporti interessanti e spesso originali ai molti ambiti di discussione sul testo biblico, inserendo così la riflessione dei filologi germanici italiani nel più ampio dibattito internazionale e contribuendo in misura significativa a svilupparlo e ad approfondirlo.

Creative Commons License This work is licensed under a Creative Commons Attribution 4.0 International License 

×
Campo DC Valore

dc.title

La Bibbia nelle letterature germaniche medievali

dc.type

Book

dc.language.iso

it

dc.description.abstract

È certamente un luogo comune affermare che la Bibbia è il testo fondamentale della cultura occidentale. Il fatto che si tratti di un luogo comune, tuttavia, non rende l’affermazione meno vera: per tutta l’epoca medievale il testo biblico è fondamento imprescindibile delle credenze socialmente accettate, è modello di comportamento etico, è repertorio di storie esemplari che permettono di assegnare un senso agli eventi storici come al vissuto quotidiano. La partecipazione dei popoli germanici alla costruzione del sistema culturale europeo, dalla tarda antichità fino all'età moderna, è percorsa e pervasa dai processi di traduzione, rielaborazione e riuso dei libri dell’Antico e del Nuovo Testamento. I contributi raccolti in questo volume offrono apporti interessanti e spesso originali ai molti ambiti di discussione sul testo biblico, inserendo così la riflessione dei filologi germanici italiani nel più ampio dibattito internazionale e contribuendo in misura significativa a svilupparlo e ad approfondirlo.

dc.relation.ispartof

Filologie medievali e moderne

dc.relation.ispartof

Serie occidentale

dc.publisher

Edizioni Ca’ Foscari - Digital Publishing

dc.date.issued

2015-05-27

dc.dateAccepted

None

dc.dateSubmitted

None

dc.identifier.uri

http://doi.org/10.14277/978-88-6969-021-1

dc.identifier.issn

2610-945X

dc.identifier.eissn

2610-9441

dc.identifier.isbn

978-88-6969-021-1

dc.identifier.eisbn

dc.rights

Creative Commons 4.0 Attribution alone

dc.rights.uri

http://creativecommons.org/licenses/by/4.0/

item.fulltext

with fulltext

item.grantfulltext

open

Download